Arianna Ordine Naturale – Professional Organizer

Organizzare la cucina: i miei consigli.

organizzazione cucina

Organizzare una cucina – e tenere a bada il disordine – è un lavoro continuo, a volte giornaliero, ma se lo fai bene puoi trasformare la tua quotidianità rendendo tutto più facile da trovare, posizionato più comodamente e adattato perfettamente alle tue esigenze.

 

Se i cassetti, gli armadietti e la dispensa sono organizzati in modo funzionale consentiranno a te e a tutti gli altri della tua famiglia di accedere a tutto ciò di cui avete bisogno in modo veloce. 

 

L’obiettivo è rendere più piacevole cucinare, più facile pulire, più semplice riordinare e trascorrere del tempo di qualità nell’ambiente più frequentato della casa. 

Chi meglio di me, Professional Organizer Qualificata può darti dei consigli utili per organizzare la tua cucina?

Che tu sia la prossima Marie Kondo o che tu abbia difficoltà a tenere in ordine i tuoi spazi, possedere una cucina organizzata è davvero gratificante e funzionale. 

 

Ho fatto un elenco di idee consigli e suggerimenti che ti possono servire per sistemare la tua cucina una volta per tutte!

 

1 | Affrontare uno spazio alla volta 

Non iniziare a svuotare tutti gli armadi e i cassetti in una volta sola. Sarebbe un grande errore. Limitati invece a organizzare uno spazio alla volta (un cassetto, il sottolavello, il frigorifero) per mantenere il compito di organizzare la cucina il più semplice possibile.

 

cucina pulita

 

2 | Pulisci armadi, cassetti e grandi elettrodomestici

Quando decidi di organizzare la tua cucina devi tener conto anche l’operazione di pulizia. Ogni volta che svuoti un mobile o un cassetto, puliscilo bene. Potrebbe capitare che gli scaffali aperti e le mensole siano ricoperti da polvere e grasso di cottura ed è importante una pulizia profonda.

 

3 | Decluttering

È sempre meglio iniziare con un’ottima selezione degli oggetti non necessari, rotti, scaduti o inutilizzati. Approfitta dell’organizzazione della tua cucina per decidere quali oggetti, alimenti, elettrodomestici e biancheria vuoi tenere, che realmente utilizzi e che ti portano gioia. 

 

4 | Organizza la cucina su misura per te

​Nessuna cucina dovrebbe essere organizzata esattamente allo stesso modo. Naturalmente, ci sono regole di base, che tratterò di seguito, ma dovresti sempre scegliere di sistemarla nel modo più adatto a te e alla tua famiglia.

Se la tua passione è cucinare, ti può aiutare avere gli ingredienti che usi più di una volta al giorno sui piani di lavoro. Se, invece, cucini a malapena la colazione, preferendo piatti da asporto o al microonde, potresti preferire dare priorità alla posizione del microonde e del kit per la colazione rispetto agli altri materiali o ingredienti.

 

 

5 | Definisci le categorie

Ciò che devi organizzare in una cucina rientra in alcune grandi categorie; per esempio: posate, padelle, pentole, piatti, scodelle, tazze e tazzine, pasta e riso, asciugapiatti e tovaglie, spugne, detergenti. È importante categorizzare tutto questo materiale per poi decidere dove riporlo.

 

6 | Un posto per ogni cosa

È ora di decidere dove mettere i vari oggetti nella tua cucina. Ogni categoria di oggetti è utile che abbia la sua zona prestabilita, in modo che tutto il cibo stia insieme, che le padelle e pentole siano vicine, che posate e piatti siano in prossimità di dove si consumano i pasti e i prodotti per la pulizia della cucina siano raggruppati magari nel sottolavello. L’organizzazione per zone renderà i singoli oggetti facili da trovare, da riporre e da utilizzare.

 

7 | Segui la regola della prossimità

Posizionare gli utensili, gli ingredienti e gli strumenti utilizzati più frequentemente vicino al punto in cui vengono solitamente utilizzati per permettere la facile accessibilità. Ad esempio, posizionare mestoli e condimenti vicino al piano cottura; i detergenti per lavare i piatti vicino al lavello. In questo modo, si riduce e semplifica i processi di preparazione dei pasti, riordino e pulizia. 

 

riordino cucina

 

8 | Pianifica un riordino regolare

Anche con le migliori intenzioni, è facile che i tuoi armadi e cassetti organizzati con precisione finiscano nel caos. Un regolare riordino aiuterà a ripristinare l’ordine e incoraggerà gli altri membri della famiglia a essere più attenti quando si riordina (soprattutto se li coinvolgi nella sistemazione).

Tira fuori tutto, butta via le scorte scadute e riporta gli oggetti lasciati in giro nella loro posizione corretta. Quando vedi che la situazione ti sta sfuggendo di mano, metti a calendario un’ora da dedicare al riordino e all’organizzazione veloce della tua cucina. Oppure se vuoi fare un riordino e una pulizia più profonda pianifica una settimana; concentrati però su uno spazio alla volta (come ti spiegavo al punto 1).

 

cucina sporca

 

Ti ho dato gli strumenti base per organizzare la tua cucina come una Professional Organizer.

 

È proprio questo procedimento che utilizzo nel mio lavoro. Io lavoro più in grande perché sono una professionista del settore e devo stare in determinati tempi (una cucina la riorganizzo in 6/8 ore):

  • svuoto più spazi alla volta;
  • seleziono insieme al cliente gli oggetti da tenere, facendogli domande mirate sull’utilizzo;
  • controllo le scadenze di tutti gli alimenti;
  • consiglio al cliente luoghi dove portare o donare le eccedenze;
  • divido in categoria tutte le stoviglie e gli alimenti;
  • consiglio detergenti naturali e poco impattanti per pulire la cucina e le stoviglie; 
  • riposiziono negli armadietti, nei cassetti e sulle mensole tutte le cose, stando attenta a mettere gli oggetti in prossimità del luogo del loro utilizzo;
  • consiglio degli organizzatori per ottimizzare gli spazi dove necessario;
  • lascio alla cliente un metodo e dei consigli per mantenere l’ordine e l’organizzazione del tempo.

Se vuoi sistemare la tua cucina con me, contattami!

 

Adesso non ci sono più scuse. Rimboccati le maniche ed inizia. I benefici che trarrai dall’organizzazione della cucina non sono solo fisici ma anche mentali. 

 

Se vuoi approfondire l’argomento ti consiglio questi miei articoli:

 

I grandi vantaggi di fare decluttering

30 articoli della casa di cui potresti tranquillamente farne a meno

Spazi critici in casa: come riordinarli e organizzarli.

Chiamo un professional organizer. Ma come funziona?